9. La storia di John Titor – Ultima Parte

Parte 5

Ed eccoci arrivati all’ultimo capito…
Osservate, per l’ultima volta, il filmato tratto da Voyager.

Dopo il riepilogo iniziale che dura circa 2 minuti, comincerà l’ultimo atto.

John fa sapere che la sua partenza non rimarra avvolta completamente nel mistero: una testimonianza video rimarrà, per coloro con cui ha legato di più.
Ed ecco, finalmente il “decalogo di sopravvivenza” di John Titor, in un modo come il suo 2036.

1. non mangiate animali che sono stati nutriti con cadaveri della stessa specie.

2. Non abbiate rapporti intimi con persone che non conoscete

3. Imparate misure sanitarie di base per purificare l’acqua.

4. Imparate ad usare le armi. A sparare e a pulirle.

5. Comprate e imparate ad usare un kit di primo soccorso.

6. Trovate 5 persone nel raggio di 100 miglia di cui vi fidate ciecamente.

7. Comprate una copia della costituzione e leggetela.

8. Comprate un bicicletta e due set di gomme. Pedalate almeno 20 km alla settimana.

9. Mangiate di meno.

10. Pensate a cosa portereste con voi se doveste lasciare casa in 10 minuti per non tornare mai più.

In questo decalogo, sono certamente racchiuse importanti informazioni. Ritengo che sia giusto fornirvi alcuni dati più specifici.

Punto 1: il motivo per la quale Jhon da queesto consiglio è molto importante.

Punto 3: L’acqua viene purificata localmente, ma questi impianti non sono sorti dal nulla, ovviamente… Anche per vostra cultura, seguire questo punto è consigliabile, non trovate?

Punto 4: Chi ha le armi, in un futuro anarchico, ha il potere. E non sempre i possessori di queste sono brave persone…

Punto 5: Ovvio anche questo punto… Come per quanto riguarda la purificazione dell’acqua, l’apprendimento di queste pratiche è sicuramente molto utile.

Punto 6: L’unione fa la forza. Legami deboli, in una situazione critica, possono spezzarsi facilmente.

Punto 7: Ovviamente la costituzione di cui si parla è quella americana. Titor è convinto che i motivi che scateneranno la guerra civile sia contenuta proprio nella costituzione.

Punto 8: La bicicletta, è il mezzo meccanico più veloce, se mosso dalla forza muscolare dell’uomo e non da benzina.

Punto 9: Evidente. E’ un consiglio che anche al di fuori del decalogo è validissimo.

Punto 10: Penso sia il più “tragico” tra tutti i punti. Immaginatelo seriamente. Rimanere lucido in un momento simile penso sia quasi impossibile. Il panico prenderà il sopravvento sulla ragione, se non si è preparati al peggio.

Secondo un esperta, la macchina del tempo è fattibile, ciò che ci ferma è la quantità di energia da reperire per metterla in funzione.
“O sei scappato da un manicomio, oppure vieni veramente dal futuro.”
Questo è ciò che disse il nonno di John, nel 1975.

John chiude per sempre la conversazione aperta nemmeno un anno prima, tornando per un attimo al millennium bug. Nonostante si sia fermato diverso tempo nella nostra linea, ancora non si capacita dell’indifferenza di tutti, riguardo a questo problema.
Ed ecco la famosa metafora, che era stata aperta nella parte precedente, che finalmente viene chiusa: “Portatevi una tanica di benzina in macchina. Potreste rimanere senza benzina e non è detto che qualcuno si fermi. Addio.”
Pensateci. Questa metafora può significare tante cose. Io ho trovato il suo significato, ma non è detto che quello che ho trovato io sia quello che scoprirete voi.

In questi cinque articoli, siete stati molti a seguirmi. Vi sarete fatti un idea riguardo a questa storia, immagino. Sapete cosa vi dico: non importa se John Titor sia stato (e sarà…) ciò che veramente dice di essere. Le vostre vite, continueranno lo stesso. Non saranno le sue o le mie parole a far cambiare la vostra vita, ma i fatti. Ciò che dobbiamo ricordare è che le armi esistono e da quando esistono esse, esistono anche le guerre. Non pensiate che l’ipotesi di una WW III sia così lontana… Le cose cambiano in fretta.

FINE

Per tutti quelli che desiderano vedere tutti i messaggi di John Titor, integralmente (tradotti in italiano) ho trovato questo documento in .pdf che li comprende tutti.

Annunci

4 thoughts on “9. La storia di John Titor – Ultima Parte

  1. Dunque, ciò che non mi convince e che quando è ora di dimostrare determinate cose, le prove sono quasi sempre inesistenti o incomprensibili.

    Poniamo un esempio, uno di noi torna indietro nel tempo e deve lasciare una prova pratica, inequivocabile e di non difficile approccio.

    Il periodo è il 1800, voglio sfidare chiunque leggerà questo commento, a postare un esempio di ciò che lascerebbe come prova.

    bye bye

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...